Pubblicazioni

DCDS Rapporto dell’Analisi di Contesto

Qual è il profilo di quei cittadini dell'UE che sono a rischio di esclusione digitale e quali sono i fattori chiave che li spingono ad iscriversi a un percorso finalizzato al miglioramento delle competenze digitali?

Queste sono le due domande principali a cui i partner del progetto DCDS hanno cercato di rispondere coinvolgendo responsabili politici, esperti dell'educazione ed adulti poco qualificati nel settore digitale in una serie di focus group organizzati a livello nazionale in Italia, Romania, Lettonia, Grecia e Spagna nel 2018, durante i primi 5 mesi del progetto.

Il Report di tali attività non rappresenta solo il presupposto concettuale di base per lo sviluppo del sistema di sviluppo delle competenze digitali, ma fornisce anche un’interessante ed attuale panoramica europea sulle esigenze di formazione digitale e le strategie per gli studenti adulti.

Clicca sull'immagine per leggere il report.

Tra gli altri fattori rilevanti, la capacità di DCDS di fornire la certificazione delle competenze acquisite (in modo integrato con i sistemi e le pratiche già esistenti) è convalidata dalle autorità pubbliche e riconosciuta dal settore privato. Ciò viene considerato il fattore determinante per l’accettazione del sistema, in particolar modo in termini di sostenibilità.

La situazione attuale infatti, mostra che in tutti i paesi partner ampi segmenti della popolazione sono a rischio di esclusione sociale a causa della mancanza di competenze digitali. In questo contesto, la sostenibilità di DCDS può essere garantita trovando un equilibrio tra priorità (scenari: contesto lavorativo, attività quotidiane, ecc.), risorse materiali reali, motivazione degli adulti e servizi / prodotti (autovalutazione, corso misto, certificazione) fornite dal progetto.

Con quattro paesi partner su cinque al di sotto del punteggio medio europeo nella classifica DESI 2018, il progetto DCDS rappresenta non solo un'importante opportunità per le organizzazioni e gli stakeholder che saranno coinvolti nelle azioni pilota locali, ma anche un'interessante sperimentazione per tutti coloro che sono attivi nella promozione e implementazione dell’e-inclusion in tutta l'Europa.

Contenuti dello strumento di autovalutazione

In questo report presentiamo la serie completa di domande di autovalutazione (SA-Q) e una prima serie di domande di conoscenze ed abilità (KA-Q) da utilizzare nella valutazione iniziale online degli utenti candidati dell'ambiente DCD (DCDE), ovvero la piattaforma online sviluppata dal progetto DCDS per l'attività di apprendimento misto. Queste domande, assieme ad alcune KA-Q aggiuntive che vengono definite come parte del materiale didattico, saranno incorporate nello strumento online della piattaforma e saranno tradotte nelle lingue dei cinque partner piloti (greco, italiano, lettone, rumeno e spagnolo), per essere testati nella fase di pilotaggio prevista per Marzo-Maggio 2019.

I potenziali utenti del DCDE sono adulti (25+) senza o con scarse competenze digitali. Infatti, le persone senza esperienze e competenze digitali salteranno il test di autovalutazione online, in quanto non sarebbero in grado di farlo, e anche perché la loro necessità di formazione è evidente.

Clicca sull'immagine per leggere il report.

I principianti assoluti saranno quindi invitati a partecipare direttamente al processo di apprendimento misto DCDS, dopo aver seguito una prima formazione faccia a faccia pensata per consentire loro di iniziare ad utilizzare un computer, eseguendo semplici operazioni con tastiera e mouse ed utilizzando l'interfaccia desktop. Ai principianti assoluti verrà comunque chiesta (di persona) una serie di domande di profilazione per valutare altri aspetti che possono essere rilevanti per facilitare e migliorare la loro formazione.

Per gli altri potenziali utenti del DCDE, le domande illustrate in questo report mirano ad identificare i loro punti deboli nelle competenze digitali, in modo da decidere se debbano essere effettivamente formati dal DCDS (che attualmente è limitato al livello base 1-2 di DigComp) e l’offerta formativa da cui dovrebbero partire. I risultati dell'autovalutazione online verranno inseriti nel profilo del candidato/utente, dove saranno integrati con le risposte ad un'altra serie di domande di profilazione. Queste ulteriori domande riguardano i dati personali del candidato, i suoi principali interessi e motivazioni ed altri aspetti che possono aiutare il suo processo di apprendimento.

Italiano